Comunicati Stampa

LA CIU PARTECIPA ALLA RIUNIONE STRAORDINARIA DEL TERZO GRUPPO DEL CESE A TALLIN.

Nell’ambito della Presidenza dell’Europa Estone, il III gruppo del CESE ha organizzato martedì 12 settembre 2017 una riunione straordinaria a Tallinn.

La conferenza “Soluzioni intelligenti per una società sostenibile e inclusiva”  è stata incentrata sulla promozione dell’e-government, dello sviluppo urbano, delle soluzioni elettroniche e sull’innovazione.

Nelle relazioni introduttive di particolare spessore la relazione di Mr. Arnold Ruutel storico Presidente della Repubblica Estone sin dalla ricostituzione della indipendenza dalla Unione Sovietica, e la relazione del Ministro della Cultura Indrek Saar.

La conferenza è stata divisa in due Workshop:

1.”Smart technologies servicing balanced social development”

Sviluppo di servizi di salute elettronica (e-health);

Tecnologie intelligenti per tutti;

Disabilità e aiuto elettronico;

Colmare il divario digitale per una Società che invecchia;

Il ruolo dell’economia sociale.

2.”Smart solutions for sustainable agriculture”

Innovazione e sostenibilità nel settore agricolo;

Prospettiva del CESE sull’agricoltura e l’innovazione sostenibili;

E-solutions per un’agricoltura intelligente.

Nello stesso ambito, il 13 settembre 2017, sempre a Tallin, è stata organizzata un’audizione pubblica sulla fiscalità dell’economia di condivisione dalla Sezione del CESE “Unione economica e monetaria e coesione economica e sociale” – ECO, per l’elaborazione di un parere esplorativo sul tema “Tassazione dell’economia di condivisione – analisi di possibili politiche fiscali che si trovano di fronte alla crescita dell’economia di condivisione”, richiesto dalla Presidenza Estone del Consiglio dell’Unione Europea.

Per scaricare il materiale: http://www.eesc.europa.eu/it/node/51963

La chiusura delle iscrizioni alla seconda edizione di Rome Art Week raggiunge 400 aderenti tra strutture, artisti e progetti e riconferma il successo dello scorso anno.

La chiusura delle iscrizioni alla seconda edizione di Rome Art Week raggiunge 400 aderenti tra strutture, artisti e progetti e riconferma il successo dello scorso anno.

 

La chiusura delle iscrizioni alla seconda art week capitolina raggiunge numeri considerevoli: 113 Strutture tra Istituzioni, Fondazioni, Gallerie, Associazioni e Spazi Polivalenti, 250 Artisti e ben 33 Progetti, la novità per questa edizione 2017.

Gli aderenti hanno ancora 7 giorni per riempire la propria “scheda evento” e fornire le informazioni utili al completamento del calendario e della mappa interattiva di Rome Art Week, che quest’anno si svolgerà durante la settimana dal 9 al 14 ottobre 2017.

Rome Art Week [RAW] consolida la propria veste di iniziativa artistica a cadenza annuale, mirante a fornire un impulso nuovo alla produzione e al mercato dell’arte contemporanea della Capitale – coinvolgendo per una settimana l’intera città di Roma attraverso la promozione di eventi e progetti artistici organizzati dalle strutture espositive, dagli artisti e dai curatori che operano nella città.

RAW punta ad unire il mondo dell’arte contemporanea della Capitale e ad offrire una panoramica quanto più possibile esaustiva ad un pubblico nazionale ed estero: l’obbiettivo è infatti quello di allinearsi alle altre capitali europee, dove già da anni vengono organizzate Art Week o Gallery Weekend, dando vita ad una manifestazione – utile strumento di conoscenza, approfondimento e impulso al mercato e alla comunicazione dell’arte – in grado di ravvivare il fermento artistico, culturale e turistico di Roma.

Per approfondire le ragioni e gli obiettivi della manifestazione, gli organizzatori di RAW, assieme ad alcuni dei critici che hanno preso parte all’iniziativa come “punti di vista”, hanno indetto una Conferenza Stampa, che si terrà giovedì 28 ottobre alle ore 11,00 presso il Conference Center Sala da Feltre, nel quartiere Trastevere.

Durante la manifestazione – a totale titolo gratuito – tutte le strutture partecipanti organizzeranno uno o più eventi (vernissage, visite guidate, talk critici, conferenze, performance, etc.) per presentare e promuovere al pubblico la loro “visione” dell’arte contemporanea. Gli artisti apriranno ai visitatori le porte dei propri studi per mostrare la loro ricerca e, in alcuni casi, coinvolgerli nel lavoro creativo; gruppi di artisti, con critici e curatori presenteranno al pubblico i loro progetti culturali d’avanguardia, in spazi espositivi inusuali.

Il sito web romeartweek.com fornirà le informazioni necessarie sull’iniziativa: gli appuntamenti e gli incontri della settimana, le visite guidate organizzate da Rome Art Week seguendo le selezioni effettuate dai “Punti di vista” – i critici d’arte e specialisti del settore coinvolti da RAW, che forniscono una guida critica sui partecipanti e sugli eventi organizzati durante la settimana il tutto on line mediante il calendario degli eventi e la mappa interattiva dei luoghi da visitare. Le copie cartacee dei programmi saranno disponibili presso gli aderenti a Rome Art Week.

Altra novità per quest’anno è la stampa del catalogo comprensivo di tutte le strutture aderenti a RAW2017, una Directory diffusa sul territorio e valida fino all’autunno 2018, non legata al periodo della manifestazione, ma funzionale a fornire una sintesi dello “stato di fatto” degli operatori del settore attivi nella città di Roma.

Rome Art Week e un’iniziativa artistica promossa da KOU – Associazione no profit per la promozione delle Arti visive. Per questa seconda edizione, RAW riconferma i patrocini del Comune di Roma Capitale, della Regione Lazio, dell’Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia Storia e Storia dell’Arte in Roma e della CIU – Confederazione di Unione delle Professioni intellettuali; a questi si aggiungono lUniversità La Sapienza ed il MiBACT- Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, a dimostrazione dell’importanza artistica e culturale della manifestazione per la città di Roma.

Scarica il Comunicato Stampa.

RIUNIONE DEL COMITATO CON FUNZIONI DI SORVEGLIANZA E ACCOMPAGNAMENTO DELL’ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI 2014 – 2020 “FONDI EUROPEI”.

Si è tenuta presso il Salone delle Fontane all’EUR il 20 luglio u.s. la riunione del Comitato di sorveglianza ed accompagnamento dell’attuazione dei Programmi 2014-2020. Ha partecipato il Presidente della CIU, Ing. Tommaso di Fazio, membro effettivo.

La riunione è stata presieduta dal Direttore Generale dell’Agenzia per la coesione Territoriale Maria Ludovica Agrò e dal Capo Dipartimento per le politiche di Coesione Vincenzo Donato. Sono stati diffusamente presentati e commentati tutti i programmi di spesa dei Fondi e i loro tempi di attuazione; essi sono consultabili accedendo al sito dell’Agenzia per la Coesione Territoriale.

Durante il dibattito è stato in particolare rilevato dalla Commissione il ritardo nell’attuazione dei programmi di spesa dei Fondi; pur se il Direttore Generale dell’Agenzia ha motivato il ritardo dovuto alle procedure europee per l’aggiudicazione delle lavori e dei servizi, ha anche rilevato che il 101% dei Fondi vengono comunque utilizzati entro il termine di scadenza.

L’ANCE – Associazione Nazionale Costruttori Edili e l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani hanno rilevato che i ritardi accumulati conducono all’effettuazione della maggior parte della spesa nell’ultimo periodo, creando sia difficoltà organizzativa alle imprese sia ai Comuni per la maggiore spesa dovuta alla accelerazione finale dei lavori.

Nel corso dei lavori è stato ribadito  l’importanza del coinvolgimento della CIU e delle sue professionalità intellettuali per l’efficacia e l’attuazione degli obiettivi  anche al fine del rispetto dei tempi imposti dall’Unione Europea.

Selezione esperti per la sede di Bruxelles della Regione Calabria.

Selezione di 5 esperti di supporto al coordinamento tecnico delle attività di programmazione settoriale e territoriale del POR Calabria FESR FSE 2014/2020 e la sua integrazione con la Cooperazione Territoriale Europea

Stato del bando : pubblicazione

  1.  Le 5 figure professionali ricercate attraverso la selezione pubblica sono suddivise come segue:

Profilo A: n. 1 Esperto senior con esperienza professionale superiore a 10 (dieci) anni maturata presso Istituzioni, Organizzazioni e/o Amministrazioni regionali, nazionali o internazionali (OCSE, Banca Mondiale, Commissione Europea, etc) nei seguenti ambiti: euro progettazione; progettazione di interventi di investimento nell’ambio dei Fondi Strutturali; programmi di cooperazione transnazionale; relazione con istituzioni comunitarie.

  • Settore di Attività: Cooperazione Territoriale
  • Aree Professionali: Programmazione settoriale e territoriale

Profilo B:  n. 2 Esperti senior con esperienza professionale superiore a 5 (cinque) anni maturata presso Istituzioni, Organizzazioni e/o Amministrazioni regionali, nazionali o internazionali (OCSE, Banca Mondiale, Commissione Europea, etc) nei seguenti ambiti: euro progettazione; progettazione di interventi di investimento nell’ambio dei Fondi Strutturali; programmi di cooperazione transnazionale; relazione con istituzioni comunitarie.

  • Settore di Attività: Cooperazione Territoriale
  • Aree Professionali: Programmazione settoriale e territoriale

Profilo C:  n. 2 Esperti middle con esperienza professionale superiore a 3 (tre) anni maturata presso Istituzioni, Organizzazioni e/o Amministrazioni regionali, nazionali o internazionali (OCSE, Banca Mondiale, Commissione Europea, etc.) nei seguenti ambiti: programmi di cooperazione transnazionale; relazione con istituzioni comunitarie.

  • Settore di Attività: Cooperazione Territoriale
  • Aree Professionali: Programmazione settoriale e territoriale.

La partecipazione alla selezione è subordinata: all’iscrizione del candidato nella Banca Dati Esperti del Dipartimento “Programmazione Nazionale e Comunitaria”, secondo quanto riportato all’art. 5 del Regolamento n. 12 del 27 settembre 2016; alla registrazione della candidatura per il profilo per cui si concorre nella sezione “Verifica Avviso”.

Gli interessati possono presentare la propria candidatura per una ed una sola delle figure professionali di cui all’art. 2, con le modalità di cui all’art. 4, entro le ore 12.00 del 16° (sedicesimo) giorno decorrente dalla data di pubblicazione dell’Avviso nell’ambito del sito istituzionale della Regione Calabria. Entro il termine suindicato gli interessati potranno iscriversi alla Banca Dati Esperti di cui all’art. 4 ovvero procedere all’aggiornamento dei dati ivi contenuti.

Il Responsabile del Procedimento relativo al presente Avviso Pubblico, ai sensi della legge n. 241/90 e s.m.i., è il dott. Nicola De Giorgio funzionario regionale presso il Dipartimento “Programmazione Nazionale e Comunitaria”, Cittadella Regionale, Loc. Germaneto – 88100 Catanzaro, tel. 0961/ 853684, e-mail: nicola.degiorgio@regione.calabria.it

Per maggiori informazioni:

http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/325/selezione-esperti-per-la-sede-di-bruxelles-della-regione-calabria-.html

Rome Art Week 2017

Prorogata al prossimo 15 settembre la chiusura della data di iscrizione alla seconda edizione di RAW che ad oggi conta oltre 250 partecipanti!

La seconda edizione di Rome Art Week [RAW] ha ufficialmente preso il via e le iscrizioni alla settimana dell’arte contemporanea della capitale – che quest’anno si svolgerà dal 9 al 14 ottobre – contano 78 gallerie, 171 artisti e 113 progetti.

Forte l’interesse e la richiesta da parte degli utenti del settore per l’iniziativa culturale a cadenza annuale e senza scopo di lucro, che, dallo scorso anno, coinvolge per una settimana l’intera città di Roma attraverso la promozione di eventi e progetti artistici organizzati dalle strutture espositive e dagli artisti che operano nella capitale.

Obbiettivo primario di RAW è unire il mondo dell’arte contemporanea di Roma – creando una rete tra le strutture espositive, gli artisti, i curatori, i critici e gli storici dell’arte – ed offrire una panoramica quanto più possibile esaustiva della sua offerta al pubblico nazionale ed estero: lo scopo è infatti quello di allinearsi alle altre capitali europee, dove già da anni vengono organizzate Art Week o Gallery Weekend, dando vita ad una manifestazione che possa essere un utile strumento di conoscenza, approfondimento e impulso al mercato e alla comunicazione della Roma contemporanea, proiettandola all’attenzione dei circuiti internazionali.

Come per l’edizione 2016, anche quest’anno RAW offrirà la possibilità di aderire all’iniziativa mediante la compilazione delle apposite Schede Biografiche – dedicate agli Artisti e alle Strutture partecipanti – e fornirà una mappa interattiva con la quale sarà possibile consultare il calendario con gli appuntamenti della settimana. Al termine delle iscrizioni, il calendario completo degli eventi organizzati per l’occasione (vernissage, visite guidate, talk critici, conferenze, performance, open studio, etc.) sarà pubblicato anche in versione cartacea e distribuito a tutti gli aderenti.

Tante le novità della nuova edizione, a partire dalla divisione del territorio coinvolto dall’iniziativa in macro aree – per le quali saranno suggeriti dei percorsi al fine di migliorare l’offerta e rendere più agevole al pubblico la partecipazione agli eventi di RAW – e l’organizzazione di visite guidate alle mostre, realizzate con gli studenti dell’Università La Sapienza.

Al pari degli eventi nelle strutture (Gallerie, Accademie, Fondazioni) e agli open studio degli artisti, sono inoltre aperte le iscrizioni – con il relativo regolamento – alla sezione dedicata ai Progetti: curatori, artisti o Istituzioni potranno aderire a RAW presentando un progetto espositivo realizzato ad hoc per la manifestazione.

Le Strutture iscritte a RAW avranno la possibilità di aggregarsi in Consorzi, composti da un minimo di cinque partecipanti, allo scopo di organizzare diversi eventi sotto un’identità  comune; gli Artisti e/o Curatori potranno inoltre presentare un Progetto artistico che non si svolga necessariamente in una struttura convenzionale.

Infine, come già accaduto durante la prima edizione di RAW, noti critici, curatori e operatori del settore dell’arte contemporanea romana, i cosiddetti “Punti di vista”, saranno invitati a consigliare dei percorsi di visita scelti tra i vari eventi durante le giornate di Rome Art Week. Saranno inoltre invitati a registrare delle video interviste che saranno visibili sul sito e sui canali social di RAW – costantemente aggiornati – arricchendo i contenuti della manifestazione.

Agli aderenti sarà offerta ampia visibilità nel sito e nei Social di RAW non solo durante la settimana dal 9 al 14 ottobre, ma sino alla prossima edizione. Per tutte le altre informazioni in itinere, per il manifesto ed il regolamento di adesione, si rimanda alla piattaforma romeartweek.com.

Si ricorda che la partecipazione a Rome Art Week è completamente gratuita e non saranno ammessi eventi che prevedano un costo di ingresso. RAW è un’iniziativa promossa da KOU – Associazione no profit per la promozione delle Arti visive, con il patrocinio del Comune di Roma, della Regione Lazio, dell’Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia Storia e Storia dell’Arte in Roma e della  Confederazione di Unione delle Professioni intellettuali.

INCONTRO CON IL PROF. CHRIS SMITH.

Il giorno 22 giugno il Prof. Chris John Smith ha tenuto presso la Sede Nazionale della CIU una Lectio Magistralis sulla Brexit.

Il Direttore della British School at Rome, figura di assoluto rilievo nella cultura anglosassone e grande intellettuale, ha sviluppato il delicato tema della Brexit inquadrandolo in chiave storica, per poi compararlo con il panorama internazionale ed europeo, parlando dei rapporti con i vari Paesi dell’Unione e delineando il quadro delle negoziazioni in corso, tanto difficili quanto articolate, certamente lunghe nei tempi e dagli esiti imprevedibili.

L’incontro, organizzato dall’ Ufficio di Presidenza, dalla Segreteria e dal Dipartimento Cultura CIU insieme al BSR, ha visto la partecipazione a inviti ristretti di oltre sessanta persone, in un pubblico composto da autorità e istituzioni internazionali e nazionali, dirigenti, docenti universitari e giornalisti.

È intervenuto in diretta streaming da Bruxelles il Presidente CIU, Tommaso di Fazio, in qualità di Consigliere del CESE – Comitato Economico e Sociale Europeo.

IL SEGRETARIO CIU LAZIO NOMINATO PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE TELECOMUNICAZIONI.

Il Segretario Regionale della CIU Lazio, Ing. Giovanni Gasbarrone, è stato nominato Presidente della Commissione delle Telecomunicazioni all’Ordine degli Ingeneri di Roma (https://www.ording.roma.it/commissioni/elenco-commissioni/telecomunicazioni).

Per maggiori dettagli in merito alle attività, seminari ed informazioni, ci si può collegare al gruppo di lavoro sulla piattaforma Piattaforma Exedra Ordine ingegneri Work Group Telecomunications Industry Ordine ingegneri di Roma http://exedra.ording.roma.it/exedra/activities/workgroups/21 , altrimenti tramite il profilo LinkedIn professionale dell’Ing. Gasbarrone, dove sono riportati i dettagli delle varie iniziative:

https://www.linkedin.com/in/giovanni-gasbarrone-7b7244/?ppe=1

4° edizione 8 luglio 2017 – Rada delle Mura Greche.

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MAR MEDITERRANEO

4° edizione 8 luglio 2017

Reggio Calabria centro del Mar Mediterraneo

Rada delle Mura Greche

Scarica l’invito.

FROSINONE: CONVEGNO CIU SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO.

La Presidenza CIU, in collaborazione con la Segreteria Provinciale CIU di Frosinone ha organizzato nella giornata di martedì 27 giugno u.s, presso la Sala di Rappresentanza della Provincia di Frosinone, un Forum Nazionale dal tema: “D.lgs. 81/08 Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Interpretato con la giurisprudenza. Valutazione delle responsabilità anche alla luce del nuovo contratto nazionale per i quadri”.

Ha aperto i lavori l’Avv. Laura Aramini, Segretario Provinciale CIU di Frosinone, la quale nel salutare i presenti ha ringraziato l’Ordine degli Avvocati e l’Ordine degli Ingegneri di Frosinone che hanno riconosciuto crediti formativi all’evento che ha visto numerosissimo pubblico specializzato e attento; nel suo intervento ha ricordato l’importanza di dedicare ogni sforzo per minimizzare, sentendolo come una vera e propria “mission”, gli infortuni che ancora oggi sono presenti nel mondo del lavoro e assolutamente portare la mortalità all’obiettivo zero.

Il Presidente della Provincia Avv. Antonio Pompeo, ha anch’egli ribadito l’importanza di lavorare in ambienti e strutture prive di pericoli e ha plaudito alla iniziativa di organizzare il Convegno.  Nel suo intervento il Sindaco di Frosinone, Avv. Nicola Ottaviani, porgendo il saluto della città ai partecipanti, ha sottolineato come l’obiettivo zero incidenti mortali, pur così difficile da ottenere, deve considerarsi come tensione ideale irrinunciabile in tema della sicurezza nel mondo del lavoro.

L’Onorevole Renata Polverini, ospite del convegno, ha ricordato le numerose importanti proprie iniziative politiche e legislative nel campo, basate su una strutturata attenzione alla sicurezza per i lavoratori e una continuamente aggiornata formazione nel campo; ha avallato la proposta del Giudice Guariniello di creare un’agenzia nazionale di prevenzione sulla sicurezza nel mondo del lavoro.

Il Procuratore Raffaele Guariniello, magistrato e studioso, ha condotto una approfondita e puntuale analisi del Testo Unico sulla sicurezza nel mondo del Lavoro, riportando alla folta platea tutte le novità giurisprudenziali provenienti dalle più recenti pronunce della Corte di Cassazione sul tema, a chiarimento delle aree controverse della applicazione della legge. Ha soprattutto sottolineato che il datore di lavoro non può delegare la responsabilità ove non doti il responsabile designato alla sicurezza delle più appropriate risorse economiche necessarie alla prevenzione del rischio, rimanendo in capo a sé comunque la responsabilità. Ha anche ricordato come sia necessario redigere e tenere aggiornato il documento di valutazione dei rischi perché la sua mancanza predispone il Magistrato ad azioni automatiche di esclusione dalla attività della stessa intera azienda. Nel corso della sua relazione Il Procuratore Guariniello ha più volte indirizzato alle professioni intellettuali il ringraziamento per l’attenzione al tema e lo stimolo all’approfondimento e alla pratica di esso.

E’ anche intervenuto l’Ing. Alessandro Mirabella, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Frosinone, che ha auspicato di ripetere lo stesso convegno in autunno per continuare a trattare l’importante argomento nella casa degli Ingegneri, tecnici a cui prevalentemente è affidato il compito di progettare e vigilare sulla sicurezza.

Il Convegno è stato chiuso dall’ing. Orlando Maiolo, già direttore del Genio Civile di Roma, che ha illustrato, in tema di sicurezza, l’evoluzione della normativa italiana per la prevenzione del rischio sismico. Normativa italiana oggi arrivata ad essere tra le più aggiornate e complete nel panorama mondiale.

Ha concluso i lavori il Presidente della CIU, Ing. Tommaso di Fazio, che ha sottolineato il successo del Convegno e la sua importante utilità per l’aggiornamento professionale ma anche per saper individuare e riconoscere gli ambiti di responsabilità dei soggetti cui fa carico assicurare la sicurezza sul lavoro.

All’incontro hanno partecipato numerose personalità locali, iscritti e simpatizzanti della CIU, liberi professionisti e professionisti intellettuali autonomi, i quali hanno espresso, con numerosi interventi, interesse e soddisfazione per i temi trattati.

LA PROVINCIA QUOTIDIANO – Lavoro: ieri il convegno CIU sulla sicurezza presso la Provincia.

LA PROVINCIA QUOTIDIANO

Lavoro: ieri il convegno CIU sulla sicurezza presso la Provincia.

Scarica l’articolo.