CORSO PER DPO (DATA PROTECTION OFFICER) E CONSULENTE PRIVACY – 48H

Data: Giovedì 13 Febbraio 2020Luogo: Aula Corsi CIU (CONFEDERAZIONE ITALIANA DI UNIONE DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI)  |  Città: Roma, Italia

Organizzato in collaborazione con il Collegio Italiano Privacy da:

confederazione aepiciu

Data: Giovedì 13 Febbraio 2020

Luogo: Aula Corsi CIU (CONFEDERAZIONE ITALIANA DI UNIONE DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI)  |  Città: Roma, Italia

Il taglio del corso è fortemente orientato alla parte pratica ed è consigliato a chi vuole intraprendere l’attività di Consulente Privacy e DPO o chi deve essere nominato DPO interno presso la propria Azienda o Pubblica Amministrazione.

 

Direttore del Corso e Primo DocenteCesare Montanucci
Sviluppo del Corso:
6 giornate da 8 ore cad. – dalle ore 9.00 alle ore 17.30 – per un totale di 48h.
E’ previsto un break da 30 minuti dalle ore 13.00 alle ore 13.30.

Calendario:

  • Giovedì 13 febbraio 2019 ore 9.00-13.00; 13,30-17,30
  • Venerdì 14 febbraio 2019 ore 9.00-13.00; 13,30-17,30;
  • Giovedì 27 febbraio 2019 ore 9.00-13.00; 13,30-17,30
  • Venerdì 28 febbraio 2019 ore 9.00-13.00; 13,30-17,30
  • Giovedì 12 marzo 2019 ore 9.00-13.00; 13,30-17,30
  • Venerdì 13 marzo 2019 ore 9.00-13.00; 13,30-16,30; 16,30-17,30 Esame finale

Al termine del corso sono previsti i Test finali, superando i quali si otterrà:

  • Il certificato del Collegio Italiano Privacy di ”Consulente Privacy e DPO”
  • Il diritto di iscrizione al Collegio Italiano Privacy nelle categorie “Consulente Privacy” e “DPO”
  • La certificazione di frequenza di 48 ore valida come monte ore per la certificazione Professionale UNI 11697:2017

 Per ulteriori informazioni contattare il numero: +39 393 3368333


Programma del Corso

  • Introduzione alla Normativa Privacy
  • Sintesi del Codice Privacy (D.lgs. 196/2003)
  • Il Regolamento Europeo 679/2016
  • Decreto di Armonizzazione (D.lgs. 101/2018)
  • Le linee guida del Garante della Privacy
  • I Tipi di Dati e relativi Trattamenti
  • Le figure coinvolte nella Gestione Privacy
  • I Diritti dell’Interessato
  • I Doveri del Titolare, del Responsabile e degli Incaricati
  • L’ Informativa e il Consenso
  • I Rischi del Trattamento informatico e cartaceoLe Nomine e Lettere di Incarico
  • La Nuova Privacy nello Studio Professionale
  • Le Misure adeguate di Sicurezza nel trattamento Informatico
  • Le Misure adeguate di Sicurezza nel trattamento Cartaceo
  • La nuova normativa Europea sulla Videosorveglianza
  • Gli adempimenti periodici
  • Il Registro del trattamento dei dati
  • La figura del Data Protection Officer (DPO)
  • I compiti del DPO
  • Il Manuale del DPO
  • Vigilanza del DPO sull’osservanza del Regolamento
  • Il ruolo del DPO nella valutazione di impatto sulla protezione dei dati
  • DPO: Cooperazione con l’Autorità di controllo e funzione di punto di contatto
  • Approccio del DPO basato sul rischio
  • Il ruolo del DPO nella tenuta del Registro delle attività del trattamento
  • Capacità comunicative, di analisi e di autogestione del DPO
  • Sviluppo dei piani di risk management per identificare le necessarie azioni preventive.
  • Privacy e marketing
  • Sistema sanzionatorio e rapporti con l’Authority
  • Trasferimenti di dati personali verso paesi terzi
  • Le Sanzioni Amministrative e Penali
  • Come redigere il contratto del DPO

 

Registrazione: https://www.collegioprivacy.it/events/59-corsodpo-aepi-ciu

 

Modalità di Pagamento a mezzo BONIFICO BANCARIO

Beneficiario: College Team s.r.l.
IBAN: IT56N0200815807000105129869 UNICREDIT
Causale: Iscrizione Corso Dpo Roma del 13 febbraio 2020
Costo: 990,00 € + IVA 22%Costo particolare di 890,00 € + IVA 22% riservato agli associati:

  • AEPI (ASSOCIAZIONE EUROPEA DEI PROFESSIONISTI E DELLE IMPRESE)
  • CIU (CONFEDERAZIONE ITALIANA DI UNIONE DELLE PROFESSIONI INTELLETTUALI)
  • CPI (Collegio Periti Italiani)

La fattura elettronica sarà emessa ed inviata alla ricezione del Bonifico bancario.

Per maggiori informazioni:

https://www.collegioprivacy.it/events/59-corsodpo-aepi-ciu

Premio CESE per la società civile 2018.

 

Il Comitato Economico e Sociale Europeo di Bruxelles, di cui la CIU è membro, come per gli anni passati, ha lanciato la nuova edizione del premio CESE per la Società Civile 2018.

Il premio per la Società Civile 2018 e dedicato al tema “Identità, valori europei e patrimonio culturale in Europa”.

Il Premio CESE è aperto a tutte le Organizzazioni della società civile ufficialmente registrate nell’Unione europea e attive a livello locale, nazionale, regionale o europeo. È anche consentita la partecipazione di privati cittadini.  Ha un valore totale di 50.000 euro e possono esserci fino a 5 vincitori.

Quest’anno si premierà chi maggiormente si è impegnato nella diffusione delle potenzialità del patrimonio culturale europeo, sia in termini di rafforzamento delle identità e società europee sia nella promozione del suo potenziale nella diversità.

L’elenco completo dei requisiti per partecipare e il formulario di candidatura sono disponibili sul sito Internet del CESE (Premio CESE per la società civile 2018 – http://www.eurodesk.it/notizie/premio-cese-la-societa-civile-2018 ).
Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è venerdì 7 settembre 2018, mentre la cerimonia di premiazione si svolgerà il 13 dicembre 2018 a Bruxelles.

Agroalimentare: dalla Regione Lazio un bando da 150mila euro

In collaborazione con Arsial, l’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo di progetti che promuovano e valorizzino i prodotti agricoli ed enogastronomici del territorio laziale. Ecco chi è ammesso a partecipare al bando per il settore agroalimentare del Lazio.

La Regione Lazio, in collaborazione con Arsial, ha lanciato un bando per il settore agroalimentare. L’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo di progetti che promuovano e valorizzino i prodotti agricoli, agroalimentari ed enogastronomici del territorio laziale.

Non solo. L’Avviso punta anche a supportare il turismo e lo sviluppo del territorio. Il contributo finanziario stanziato è complessivamente pari a 150mila euro.

Agroalimentare: “Premiati in particolare i progetti che faranno rete sul territorio”

Saranno ammessi a partecipare al bando per il settore agroalimentare tutti i Comuni, gli enti locali in forma singola o associata, privati in forma singola o associata, associazioni, fondazioni, consorzi, comitati e Onlus, organizzazioni professionali agricole, istituti scolastici e università agrarie, che abbiano sede legale e operativa nel Lazio.

“Saranno premiati in particolare i progetti che faranno rete sul territorio, attraverso il coinvolgimento di più soggetti, privato – pubblico, che prevedano attività di formazione e informazione sul patrimonio delle eccellenze agroalimentari e territoriali del Lazio, incentivandone e valorizzandone la fruizione. E che siano ‘plastic free‘, ossia basati sulla totale assenza di uso della plastica monouso, in ossequio alla memoria di Giunta Lazio Plastic Free con la quale abbiamo pianificato gli interventi per la riduzione del consumo di plastica, il riciclo e la lotta all’inquinamento”- ha spiegato Enrica Onorati, l’assessore Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali.

Per tutte le informazioni clicca qui.

CANOVA PRIZE 2018.

Premio internazionale dedicato all’arte contemporanea

20 – 24 giugno 2018 | Pop Up Space | New York

Fino al 15 maggio 2018 è possibile ancora partecipare al Canova Prize 2018, Premio Internazionale dedicato all’arte contemporanea. 

Questa edizione del contest vola oltre oceano, esportando a New York un concept di matrice tutta italiana. L’edizione 2016, nata come Premio Arte Roma, ha visto vincitore l’artista albaneseAlfred Milot Mirashi, premiato con il titolo di Eccellenza contemporanea tra i 60 artisti provenienti da tutto il mondo.

E’ quindi ormai itinerante il premio che porta il nome di Canova e che ogni due anni visita un’importante città del mondo con l’intento di veicolare, a vari livelli, la cultura visiva contemporanea.

Per questa edizione la scelta è ricaduta sulla città di New York che, con la sua caratteristica vita underground, accoglierà gli artisti selezionati con le loro creazioni. Diversi i linguaggi dell’espressione contemporanea ammessi: pittura, scultura, installazione, fotografia, grafica, video e digital art.

La partecipazione al Canova Prize è aperta a tutti gli artisti senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Ogni artista può candidarsi con una fino ad un massimo di tre opere anche in più sezioni, iscrivendosi sul sito www.canovaprize.com.

Tra tutti i candidati la giuria selezionerà 50 opere (una per ogni artista) che verranno esposte alPOP UP SPACE, 393 Broadway, New York dal 20 al 24 giugno 2018.

Tra le 50 opere, selezionate ed esposte in mostra, verrà proclamato un vincitore per ognuna delle sette sezioni (Pittura – Scultura – Installazione – Fotografia – Grafica – Video – Digital Art) a cui sarà assegnato il titolo di Eccellenza Contemporanea 2018.

Tra i sette vincitori delle rispettive sezioni verrà poi assegnato il Premio unico in danaro dell’ammontare di 5.000,00 dollari, durante la cerimonia inaugurale del giorno 20 giugno 2018.

Il Canova Prize 2018 prevederà, altresì, l’assegnazione del premio ART BUSINESS che consisterà nella stipula di un contratto della validità di un anno con Canova srl – eventualmente rinnovabile – per l’attività di promozione e vendita delle opere realizzate dall’artista vincitore: una grande opportunità per entrare a far parte del mercato nazionale ed internazionale.

Tra i nomi presenti in Giuria, anche Helidon Xhixha, artista e scultore contemporaneo e Sun Yue, direttrice del Riverside Art Museum di Pechino, Angelo Crespi, giornalista, critico e curatore, Marisa del Re, gallerista e mercante d’arte, Alessandra Frosini, storica dell’arte e curatrice e Lucrezia De Domizio Durini, operatrice culturale e collezionista.

Maggiori info: CANOVA PRIZE

#SHU2018 | Social Hackathon Umbria 2018 – 5/8 luglio 2018

Gent.mi colleghi e Gent.me colleghe,
competenze digitali, spirito d’iniziativa e imprenditorialità rappresentano alcune delle competenze chiave maggiormente richieste dal mondo del lavoro e, pertanto, la loro acquisizione viene fortemente promossa dall’Unione Europea per i cittadini di tutte le età e di qualsiasi provenienza. Nel 2018, ormai giunto alla sua terza edizione, il Social Hackathon Umbria intende rispondere a questa priorità lanciando tre sfide tematiche per la co-creazione di giochi digitali o App volte a migliorare le competenze imprenditoriali degli utenti. Le sfide sono:
B-KIDS
Creatività, problem solving, lavoro di squadra, spirito di iniziativa, sono competenze fondamentali da trasmettere agli studenti già a partire dai primi anni del percorso scolastico. I team si sfideranno nella realizzazione di un gioco digitale che faciliti gli insegnanti di scuola primaria e secondaria inferiore nello sviluppare le competenze imprenditoriali di bambini e ragazzi.
B-YOUTHS
Raggiungere i giovani che vivono situazioni svantaggiate e renderli consapevoli dei propri talenti ed aspirazioni è una delle sfide più grandi per un operatore giovanile. I team si sfideranno nella realizzazione di una soluzione digitale basata sul gaming e il mobile learning a supporto degli Youth Workers e delle loro attività di animazione.
B-WORK
Valutazione e riconoscimento delle competenze, orientamento e formazione continua flessibile, sono elementi strategici per il miglioramento della situazione occupazionale degli adulti. I team si sfideranno nella realizzazione di una App che prenda in considerazione i bisogni esposti sopra e sappia fornire delle risposte in modo efficiente e professionale.
COME PARTECIPARE
Sei un insegnante o un formatore e vuoi sviluppare le competenze imprenditoriali dei tuoi studenti? Lavori nell’ambito della formazione degli adulti o dell’orientamento professionale? Hai un’idea innovativa da proporre per una delle sfide di #SHU2018?
SEI LA PERSONA CHE STIAMO CERCANDO!
Il Social Hackathon Umbria è una maratona di co-creazione digitale della durata di 48 ore, che si terrà il prossimo 5-8 luglio 2018 a Foligno, in Umbria, durante le quali 6 team multidisciplinari collaborano per la realizzazione di una proposta digitale innovativa ad una delle sfide tematiche presentate sopra.
Per partecipare in qualità di Esperto su una delle tre sfide di #SHU2018 dovrai compilare un form online, presentando la tua proposta innovativa ed assicurare la tua partecipazione attiva in una delle modalità elencate nel sito Internet dell’eventohttp://www.socialhackathonumbria.info/proponi-una-idea-di-sviluppo-digitale/
La scadenza per presentazione delle candidature è fissata a giovedì 31 maggio 2018!
Con la speranza di potervi incontrare a #SHU2018,
non esitate a contattarmi per qualsiasi dubbio o informazione supplementare.
Vi saremmo inoltre grati se vorrete condividere questa informativa con tutte le persone e le organizzazioni potenzialmente interessate all’evento
Cordiali saluti
ALTHEO VALENTINI
Mob. +39 3471299123
General Manager | European Grants International Academy Srl | www.egina.eu
Senior project manager | Associazione Centro Studi Città di Foligno | www.cstudifoligno.it
Ambassador Regione Umbria | EPALE – Electronic Platform for Adult Learning in Europe | ec.europa.eu/epale/it/home-page
Board member | ALL DIGITAL – Enhancing digital skills across Europe | all-digital.org
Board member | Stati Generali dell’Innovazione | www.statigeneralinnovazione.it
Umbrian Pole Coordinator | DiCultHer – The Digital Cultural Heritage, Arts and Humanities School | www.diculther.eu

CANOVA PRIZE 2018 | Premio internazionale dedicato all’arte contemporanea | SCADENZA ISCRIZIONI 30 APRILE 2018.

Canova Prize 2018
View this email in your browser

CANOVA PRIZE 2018

Premio internazionale dedicato all’arte contemporanea

20 – 24 giugno 2018 | Pop Up Space | New York

// SCADENZA ISCRIZIONI 30 APRILE 2018 //

Sono aperte le iscrizioni al Canova Prize 2018, Premio Internazionale dedicato all’arte contemporanea.

Questa edizione del contest vola oltre oceano, esportando a New York un concept di matrice tutta italiana. L’edizione 2016, nata come Premio Arte Roma, ha visto vincitore l’artista albanese Alfred Milot Mirashi, premiato con il titolo di Eccellenza contemporanea tra i 60 artisti provenienti da tutto il mondo.

E’ quindi ormai itinerante il premio che porta il nome di Canova e che ogni due anni visita un’importante città del mondo con l’intento di veicolare, a vari livelli, la cultura visiva contemporanea.

Per questa edizione la scelta è ricaduta sulla città di New York che, con la sua caratteristica vita underground, accoglierà gli artisti selezionati con le loro creazioni. Diversi i linguaggi dell’espressione contemporanea ammessi: pittura, scultura, installazione, fotografia, grafica, video e digital art.

La partecipazione al Canova Prize è aperta a tutti gli artisti senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Ogni artista può candidarsi con una fino ad un massimo di tre opere anche in più sezioni, iscrivendosi sul sito www.canovaprize.com.

Tra tutti i candidati la giuria selezionerà 50 opere (una per ogni artista) che verranno esposte al POP UP SPACE, 393 Broadway, New York dal 20 al 24 giugno 2018.

Tra le 50 opere, selezionate ed esposte in mostra, verrà proclamato un vincitore per ognuna delle sette sezioni (Pittura – Scultura – Installazione – Fotografia – Grafica – Video – Digital Art) a cui sarà assegnato il titolo di Eccellenza Contemporanea 2018.

Tra i sette vincitori delle rispettive sezioni verrà poi assegnato il Premio unico in danaro dell’ammontare di 5.000,00 dollari, durante la cerimonia inaugurale del giorno 20 giugno 2018.

Il Canova Prize 2018 prevederà, altresì, l’assegnazione del premio ART BUSINESS che consisterà nella stipula di un contratto della validità di un anno con Canova srl – eventualmente rinnovabile – per l’attività di promozione e vendita delle opere realizzate dall’artista vincitore: una grande opportunità per entrare a far parte del mercato nazionale ed internazionale.

Tra i nomi presenti in Giuria, anche Helidon Xhixha, artista e scultore contemporaneo e Sun Yue, direttrice del Riverside Art Museum di Pechino, Angelo Crespi, giornalista, critico e curatore, Marisa del Re, gallerista e mercante d’arte e Alessandra Frosini, storica dell’arte e curatrice.

In concomitanza con l’esposizione delle 50 opere selezionate, si svolgerà, nella stessa sede, la mostra personale di Paola Romano: dal ciclo de Le Lune, algide ed eleganti, madri silenziose e capaci di vegliare sull’anima, alle sculture in bronzo e plexiglass, ai dipinti polimaterici mescolati con sabbia e metalli, i lavori di Paola Romano sono il riflesso e la manifestazione dell’incontro-scontro tra la materia e i colori, il bianco e il nero, il rosso e l’oro, dei quali l’artista esplora tutte le possibilità di interazione e movimento.

Maggiori info: CANOVA PRIZE

SCARICA IL BANDO
SCARICA LA CARTELLA STAMPA
Media Partner: Exibart www.exibart.com, Phidia www.phidia.it,
Kooness www.kooness.com, Artistar Network www.artistar.it

Canova Prize
www.canovaprize.com
info@canovarte.it. +39 06 45 618787
Canova srl
www.canovarte.it

Ufficio Stampa Melasecca PressOffice
roberta.melasecca@gmail.com 349.4945612
www.melaseccapressoffice.it
dark-facebook-48.png Facebook
dark-link-48.png Website
dark-forwardtofriend-48.png Email
Copyright © *2018* Melasecca PressOffice, All rights reserved

IX edizione Land Art al Furlo_NERO | Chiamata aperta per gli artisti | Chiusura ricezione progetti 30 aprile 2018.

IX edizione Land Art al Furlo

NERO

Chiusura ricezione progetti 30 aprile 2018

25 agosto – 23 settembre 2018 | Sant’Anna del Furlo – Fossombrone (PU)

La Casa degli Artisti presenta la IX edizione della LAND ART AL FURLO che si svolgerà dal 25 agosto al 23 settembre 2018 presso il Parco-Museo di Sant’Anna del Furlo, comune di Fossombrone, nella provincia di Pesaro-Urbino, Marche – Italia.

Chiusura ricezione progetti: 30 aprile 2018

I nomi degli artisti invitati saranno pubblicati su Facebook il 13 maggio e annunciati alla vernice di “Volta e Rivolta”, nella stessa data, dal curatore artistico, Andrea Baffoni.

Il Tema 2018: NERO
Il tema della nona edizione della Land Art al Furlo è NERO: il tema vuole essere solo un suggerimento, una suggestione, non certo un dictat.

NERO è da intendere nelle tante accezioni del termine: richiamo ad un colore non-colore ricco di componenti simboliche la cui presenza in natura non sempre è ben classificabile.

Nero è il sangue della terra, quel petrolio che ha caratterizzato in positivo e in negativo la storia del Novecento; è l’inizio del tempo, quando ancora la luce delle stelle non brillava, ma nella cui sostanza era già presente il Big bang; è il richiamo a grandi artisti del passato come Goya, Malevič, Burri, Fontana; è il lato oscuro della Luna, dove si nascondono le paure dell’uomo.

Sono suggestioni, concetti filosofici, entità fisiche, ma è anche il riferimento a una storia recente che vorremmo non tornasse più. Testimoni, nostro malgrado, di una quotidiana “cronaca” che inaspettatamente ci catapulta nel passato. Nell’eterna battaglia tra bene e male il nero esiste perché il suo opposto possa splendere e oggi, più che mai, è anche la paura del diverso, esplicato nel colore della pelle ed esorcizzato nelle giustificazioni di una società incapace di convivere. Il nero, come si sa, è anche il colore della Signora Morte così angoscioso e cimiteriale, alle nostre latitudini, ma se si riesce a declinarlo in chiave grottesca, satirica, può anche far nascere un sorriso. Su questo colore e tema della IX Land Art al Furlo, si aprono numerosi scenari artistici, rispetto ai quali la creatività può spaziare ed esprimere al meglio la propria visione del mondo, in chiave materica, fisica e metafisica, lasciando a tutti la possibilità di sentirsi parte di una dimensione impalpabile e sconfinata.

Come partecipare
A tutti gli artisti, non ci sono limiti di età, che desiderano partecipare si richiede di inviare un loro progetto, un’idea di realizzazione, mediante una presentazione in pdf (grafica, fotografica…). Questo materiale sarà vagliato da una Commissione selezionatrice, composta dal curatore Andrea Baffoni (Storico dell’arte), coadiuvato dai fondatori della Casa degli Artisti, Andreina De Tomassi, Antonio Sorace, e dal vicepresidente e docente urbinate Elvio Moretti.

L’invio deve essere effettuato entro il 30 aprile 2018, a tutte le seguenti mail:
casartisti@gmail.com
andrea.ba76@gmail.com
andreinade.tomassi@alice.it

antonio.sorace@libero.it
elvio.moretti@uniurb.it

Il progetto deve essere accompagnato dalla scheda, firmata, allegata al presente bando, da una breve biografia in word o pdf (no jpeg), da una foto dell’artista o da un’opera completa di didascalia.
Il 13 maggio 2018 verranno resi noti i nomi dei partecipanti.

Tutte le opere, preferibilmente scultoree, possono essere realizzate con materiali scelti dall’artista, (alla Casa degli Artisti sono a disposizione dei tronchi); devono avere una sicurezza progettuale, uno studio di effettiva stabilità. Con l’ovvia sottolineatura che, essendo opere sotto il cielo, dovranno resistere alle intemperie. Sono accettate anche performance ispirate al tema, opere video, non si escludono contributi sonori e teatrali. Le opere prescelte rimarranno nel Parco-Museo e andranno ad aumentare la collezione (più di 100 opere) sempre visibile, a ingresso libero.

La partecipazione è gratuita, così come la residenza, per chi proviene da fuori regione. A tutti i partecipanti è richiesta la previa iscrizione 2018 all’Associazione Culturale La Casa degli Artisti (€10) per la copertura assicurativa, mentre ai residenti è richiesta un’ulteriore quota minima (€10) per le pulizie. Inoltre, è necessario portare lenzuola e asciugamani. Infine, la Casa degli Artisti chiede di condividere lo spirito associativo contribuendo fattivamente ai pasti collettivi. A chi viene per la prima volta si suggerisce, già a partire dal 13 maggio, un sopralluogo per conoscere il Parco e individuare il posto dell’installazione.

La Casa degli Artisti,Residenza creativa, è un’associazione culturale di tipo filantropico, inserita nello SPAC (Sistema Provinciale dell’Arte Contemporanea), riconosciuta dalla Regione Marche e dal Comune di Fossombrone. I due conduttori-mecenati, Andreina De Tomassi (giornalista) e Antonio Sorace (scultore) mettono a disposizione le loro abitazioni, (una era la casa dell’Ingegnere, l’altra era una grande casa operaia, entrambe del 1919) e cinque ettari di Parco naturale inserito nella Riserva Statale Gola del Furlo. Provenienti da una cultura sessantottina, indifferenti al potere e al sistema chiuso dell’arte, credono che la Bellezza sia un Bene Comune. Per Andreina e Antonio, che hanno lasciato Roma, l’Arte è curiosità, condivisione, stupore. E’ una freccia, una infinita domanda di senso. Accogliere gli artisti (scultori, performer, videoartisti, pittori, fotografi, ceramisti, calligrafi, musicisti, attori, ecc..) non vuol dire solo offrire una vetrina, ma permettere agli ospiti di conoscere un luogo struggente come la Gola del Furlo e consigliare visite nei dintorni del Montefeltro con le sue memorie mezzadrili, le rocche fortificate e aprire il sipario su un Paesaggio emozionante.

Maggiori info:  LAND ART AL FURLO NERO

SCARICA IL BANDO

SCARICA LA SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

Casa Degli Artisti
Sant’Anna del Furlo, 30
61034 – Fossombrone (PU)
Andreina De Tomassi
342.3738966  andreinade.tomassi@alice.it
www.landartalfurlo.it
Ufficio Stampa
Melasecca PressOffice 
Roberta Melasecca
roberta.melasecca@gmail.com 
349.4945612
www.melaseccapressoffice.it

Opportunità di lavoro per Quadri.

Quadri con 5-8 anni di esperienza sono richiesti per l’area social ed il web Riguardano posizioni di:
digital sales account, digital marketing manager, digital business analyst, publisher manager, programmatic manager, social media manager, customer experience strategist, e-commerce project coordinator, seo manager, content and community manager, digital product manager.
Wyser – società di Gi Group per la ricerca e selezioni di profili manageriali – apre queste opportunità.

Fondazione Italia – USA.

Trecento borse di studio per il Master “Global marketing, comunicazione e made in Italy” per chi si iscriverà al Master “Management & E-governance per la pubblica amministrazione” promossa dall’Università Lum Jean Monnet e dal Centro Studi Cominicare l’impresa, con il patrocinio Anci.
I primi trecento partecipanti che comunicheranno la propria adesione al Master online “Management & E-governance per la pubblica amministrazione” potranno indicare, all’interno del proprio nucleo familiare, un/a giovane laureato/a che beneficerà del contributo per il Master “Global marketing, comunicazione e made in Italy”.

Antal Italy.

La Società di ricerca e di selezione Antal Italy ricerca 380 professionisti, senior e junior, laureati e diplomati, per posizioni dai differenti livelli di inquadramento in relazione alle esperienze acquisite per le funzioni: operations ed engineering (per opportunità sia in Italia sia in Svizzera), sales e marketing, information technology (sia per l’Italia sia per l’Europa), bancario ed assicurativo, amministrativo e risorse umane.
Nella maggio parte dei casi i contratti sono a tempo indeterminato.