Comunicati Stampa

LA CIU PARTECIPA ALLA CONFERENZA “Più integrazione Europea. La sfida dei Parlamentari Nazionali”.

Si è svolta nella Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati la Conferenza “Più integrazione Europea. La sfida dei Parlamentari Nazionali”, organizzata dal gruppo del Partito Democratico alla Camera dei Deputati.
Sono stati approfonditi temi riguardanti le problematiche Europee in un momento di crisi dell’Istituzione UE contestata da consistenti populismi diffusi nei Paesi più rappresentativi (Inghilterra, Francia, Italia, Germania). Ospite d’onore della Conferenza è stato il Parlamentare Tedesco Thomas Oppermann, che ha presentato i motivi della crisi dell’Europa e alcuni importanti spunti per la riaffermazione dell’Istituzione, in una perfetta identità di vedute con il Presidente Roberto Speranza e con il dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega agli Affari Europei Sandro Gozi.
Ha partecipato per la CIU il Presidente Nazionale Ing. Tommaso di Fazio che si è congratulato con gli oratori e ha avuto modo di poter approfondire alcuni temi europei con il Sottosegretario Gozi.

I° FORUM NAZIONALE SULLA GUIDA TURISTICA.

Mercoledì 11 marzo si è tenuto al CNEL, a cura della CIU, il I° Forum Nazionale “Il Sistema Italia tra Arte e Cutlura. La Guida Turistica”.
Il Forum si è svolto in collaborazione con la GNAM (Galleria d’Arte Moderna), Assoturismo – Confesercenti, Federagit, Corriere della Sera, Saint Mary’s College, Comune di Roma e la Rappresentanza in Italia dell’UE.
Quest’appuntamento è il primo di una serie d’incontri dove si dibatteranno le problematiche legate all’Arte e alla Cultura in Italia. Le Istituzioni che hanno collaborato si sono, nella sede del forum, riunite per la prima volta intorno ad un tavolo di lavoro aperto dalla CIU che ha esaminato gli aspetti che riguardano il ruolo delle Guide Turistiche, elemento essenziale quanto strategico che assiste il visitatore nella scoperta del Patrimonio Artistico del nostro Paese.
La CIU ha promosso una sorta di laboratorio – piattaforma a riguardo, formata da esperti e da addetti ai lavori, che possano svolgere attività d’impulso e d’indirizzo legislativo sia verso il Governo e le Istituzioni locali nazionali sia verso l’Ue e le altre Istituzioni internazionali.
Il Forum è stato coordinato da Marco Ancora.

DEPOSITATO PRESSO LA COMMISSIONE LAVORO DEL SENATO, IL DDL “CAUSE DI SERVIZIO”.

La Senatrice Nunzia Catalfo, membro della Commissione del Senato “Lavoro e Previdenza”, e il Senatore Vito Crimi, membro della Commissione del Senato “Affari Costituzionali”, hanno mantenuto un loro primo impegno depositando il 4 marzo u.s., presso la Commissione Lavoro del Senato, il DDL “Cause di Servizio”  per la Polizia Locale d’Italia. Il Disegno di Legge riporta la modifica dell’art. 6 del D.L. 6-12-2011, n. 201 convertito, con modificazioni, dalla Legge 22-12-2011, n. 214 (Decreto Monti “Salva Italia”). La modifica legislativa è stata predisposta con i suggerimenti forniti dal Comandante della Polizia Locale Franco Notarrigo, nella Sua qualità di Segretario Generale dell’OPL e di Dirigente della CIU.
L’impegno era stato assunto durante l’incontro del 12 febbraio u.s. presso la sede della Commissione “Lavoro e Previdenza” del Senato dove la delegazione del C.S.A. – CIU, che raccoglie le sigle sindacali OSPOL, SNAVU e Polizia Locale, si era incontrata con il Gruppo al Senato del “Movimento 5 Stelle”, composto dal Senatore Vito Crimi e dalla Senatrice Nunzia Catalfo, ai quali erano stati esposti i motivi e le rivendicazioni che hanno costretto anche i Quadri della Polizia Locale a scioperare e a manifestare a Roma il 12 febbraio u.s.

LA CIU CONFERMA LA SUA PRESENZA AL CESE.

La CIU ha confermato il proprio posto di Consigliere al CESE, dopo una lunga procedura burocratica.
È stata nominata l’Avv. Flora Golini come rappresentante degli interessi dei Quadri e delle Professionalità Intellettuali all’interno del Comitato Economico e Sociale Europeo – CESE.

CIU / Sapienza. Corso di Formazione in European Project Manager.

E’ recentemente iniziato presso la Facoltà di Economia della Università la Sapienza di Roma il Corso di Base in “European Project Manager” organizzato dalla CIU/Confederazione Italiana di Unione delle Professioni Intellettuali e dal Centro di Ricerca Interdipartimentale di Studi Europei e Internazionali della Sapienza.
Il Corso, della durata di 2 mesi , verrà tenuto venerdì pomeriggio e sabato mattina nelle prossime cinque settimane, per una durata complessiva di quaranta ore.
Il Corso è diretto, oltre che a studenti universitari, anche a elementi già altamente professionalizzati, responsabili di servizi e di aree di lavoro complesse; la finalità principale è quella di fornire una corretta individuazione delle fonti comunitarie per possibili finanziamenti di progetti e/o forniture di beni e servizi, e alla predisposizione, trattazione, invio, gestione e rendicontazione delle richieste conseguenti.
Al termine del Corso di Base sarà rilasciato un attestato di partecipazione e saranno erogati crediti formativi a valere per l’iter universitario o come crediti professionali.
Superato il Corso Base, è stata inoltre prevista la possibilità di partecipare a un successivo Corso Superiore di Alta specializzazione, già definito, che è connotato da modalità similari al precedente (durata complessiva 40 ore e somministrazione nei giorni di venerdì e sabato), con oggetto specifico legato alle problematiche connesse con la internazionalizzazione delle attività.
La frequenza al secondo Corso è consigliata in particolare a Manager di livelli superiori o a chi dovesse prestare la propria attività in settori dedicati all’internazionalizzazione.

IL COORDINAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE DELLA CIU-PUBBLICO IMPIEGO PARTECIPA ALLA MANIFESTAZIONE ORGANIZZATA DAL C.S.A.

Nella giornata del 12 febbraio u.s. si è svolto a Roma lo sciopero nazionale della Polizia Locale.  Il Coordinamento della Polizia Locale della CIU – Pubblico Impiego ha partecipato con una propria Delegazione al corteo organizzato dal C.S.A. – Coordinamento Sindacale Autonomo, sigla firmataria del Contratto collettivo nazionale di Lavoro dei dipendenti non dirigenti del Comparto pubblico delle Regioni e delle Autonomie Locali. Il personale della Polizia Locale, proveniente dai Comuni di tutte le Regioni d’Italia, è sfilato in corteo da piazza della Repubblica a piazza della Bocca della Verità, dove si è conclusa la manifestazione con gli interventi, iniziale e finale, di Luigi Marucci e Francesco Garofalo, rispettivamente Responsabile Nazionale Dipartimento Polizie Locali e Segretario Generale del C.S.A..
La Delegazione del Coordinamento della Polizia Locale della CIU – Pubblico Impiego era composta dal Segretario Organizzativo Roberto Italiano, dal membro della Giunta Esecutiva CIU Franco Notarrigo, e inoltre dai colleghi, membri dell’Assemblea Nazionale CIU, Maurizio Orlandi, Giuseppe Evangelisti e Lorenzo Perini.
Franco Notarrigo, presente al corteo e alla manifestazione anche nella sua veste di Segretario Generale dell’Osservatorio per la Polizia Locale, ha organizzato e ottenuto un incontro presso la sede della Commissione “Lavoro e Previdenza” del Senato; la delegazione del C.S.A. – CIU (sigle sindacali OSPOL, SNAVU e Polizia Locale) si è incontrata con il Gruppo al Senato del “Movimento 5 Stelle”, composto dal Senatore Vito Crimi (membro della Commissione del Senato “Affari Costituzionali”) e dalla Senatrice Nunzia Catalfo (membro della Commissione del Senato “Lavoro e Previdenza”), ai quali sono stati esposti i motivi e le rivendicazioni che hanno costretto la Polizia Locale a scioperare e a manifestare a Roma.
Alla fine dell’incontro il Segretario Generale Garofalo e il Responsabile Nazionale Dipartimento della Polizia Locale Marucci hanno consegnato ai due Senatori il documento, anche trasmesso al Governo, contenente tutte le rivendicazioni della Polizia Locale. Il Senatore Crimi si è impegnato, attraverso i propri gruppi parlamentari al Senato e alla Camera, a sostenere le istanze del C.S.A. – CIU in merito di Polizia Locale, procedendo a presentare un disegno di legge sul ripristino dell’”equo indennizzo e sulla causa di servizio”, che porta una prima firma della Senatrice Catalfo, alla quale  Franco Notarrigo ha fatto pervenire in merito una propria memoria.

LA CIU ESPRIME SDEGNO PER IL BRUTALE ASSALTO E DISPREGIO IN DANNO DI INESTIMABILI OPERE D’ARTE.

La CIU esprime il suo grave sdegno per l’oltraggio alla Città di Roma e al Suo patrimonio storico e artistico, patrimonio dell’umanità, avvenuto non solo attorno alla Fontana della Barcaccia di Piazza di Spagna, ma anche a Palazzo Braschi, a Piazza Navona e a Campo dei Fiori.
La CIU è solidale con le forze dell’ordine, a cui vanno gli auguri per quanti hanno dovuto subire anche oltraggio fisico, e ne sottolinea le capacità espresse di fronte ad un nemico “inatteso” prevaricante e antisportivo, capacità che hanno permesso di limitare i gravi danni che comunque si sono dovuti registrare.
Auspica che in occasione di manifestazioni che già siano conosciute essere pericolose il servizio d’intelligence sia rafforzato e adeguato affinché le forze dell’ordine siano meglio messe in condizioni di evitare ogni barbarie.
Si augura che le azioni per la refusione del danno morale alla città di Roma e al danno materiale al suo patrimonio artistico d’inestimabile valore siano fatte valere in tutte le sedi opportune, anche Internazionali.

LA CIU PARTECIPA AL SENATO ALL’AUDIZIONE DELLA COMMISSIONE AGRICOLTURA E PRODUZIONE AGROALIMENTARE.

La CIU, rappresentata dal Presidente Nazionale Ing. Tommaso di Fazio, ha partecipato all’Audizione presso il Senato della Repubblica, Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare, presieduta dalla Senatrice Leana Pignedoli, che si è tenuto il 17 febbraio u.s. in merito alle problematiche sull’affare assegnato n. 457.
La CIU ha ascoltato le proposte dei vari rappresentanti delle categorie coinvolte relative alle problematiche della pesca nel mar Adriatico, con particolare riferimento ai mitili e ai pesci di piccola taglia, ribadendo comunque la Sua posizione per una normativa Europea che tenga conto della specificità della pesca italiana, per un migliore utilizzo dei fondi per la ricerca e per la formazione permanente, ai fini della produttività e della competitività.

COSA FARO’ DOPO LA LAUREA?

Il nostro dott. Giuseppe Basta, che è stato per la CIU il Delegato in Irlanda per molto tempo, presenta la nuova Community “CareerCoach”, creata per aiutare Studenti Universitari, Neolaureati e Giovani Professionisti ad ottenere utili consigli per la loro futura carriera.
CareerCoach è una piattaforma web based il cui obiettivo principale consiste nel creare un universo di relazioni tra i membri della Community affinché studenti e neolaureati possano instaurare un rapporto diretto con giovani professionisti, che hanno di recente affrontato le sfide derivanti dall’attuale momento poco favorevole del mercato del lavoro, per ricevere da questi ultimi consigli e feedback qualificati. Inoltre, i mentor presenti sulla piattaforma avranno anche la possibilità di entrare in contatto con altri professionisti dei più svariati settori al fine di ricercare nuove opportunità di business o semplicemente ampliare il proprio network professionale.
Per un ragazzo che non ha le idee ben chiare su cosa “vorrà, o potrà, fare dopo la laurea”, specie nell’attuale situazione di crisi economica, risulta ancora più difficile l’inserimento nel mondo del lavoro. L’obiettivo principale di CareerCoach consiste, dunque, nel fornire a tutti i suoi iscritti un utile strumento per supportare i giovani nella scelta di quelli che potrebbero essere i settori d’interesse e soprattutto le aree professionali da intraprendere.
La Community, prima in Italia ad offrire questo servizio, è completamente gratuita!
Il link da visitare per avere maggiori informazioni e/o chiarimenti è:
http://www.careercoach.it/