Documenti

CESE: Prof. Maurizio Mensi – Consigliere CESE CIU Unionquadri.

This morning, in the framework the European Economic and Social Committee‘s Consultative Commission on Industrial Change meeting, was debated the #EESC‘s draft opinion on the Implications of the European Chips Act for defence and aerospace manufacturing.

https://lnkd.in/dn52E8vr
Rapporteurs:

Maurizio Mensi
Jan Pie

#EuropeanChipAct
#IndustrialPolicy
#EUSemiconductors

https://www.linkedin.com/feed/update/urn:li:activity:6930874979735482368?utm_source=linkedin_share&utm_medium=member_desktop_web

Dal 7 giugno il bando per partecipare alla seconda edizione di UnArchive. Suoni e visioni la residenza per giovani artisti dedicata al riuso del cinema d’archivio e alla sperimentazione musicale.

Sarà online dal 7 giugno il bando per iscriversi alla seconda edizione di “UnArchive. Suoni e visioni”, uno dei progetti concepiti dalla Fondazione AAMOD per sostenere percorsi di formazione e produzione nell’ambito del riuso creativo del materiale d’archivio: una vera e propria residenza artistica rivolta a giovani filmaker e compositori, che darà loro la possibilità di sperimentare in piena libertà creativa le possibili sinergie tra immagini cinematografiche del passato e musica contemporanea.

Le opere prodotte nel corso della prima edizione, che hanno già circuitato in numerosi festival di cinema e video-arte in Italia e all’estero, sono state BATTLEFIELD di Silvia Biagioni e Andrea Laudante, incentrato sul percorso di una generazione di donne che, tra gli anni ’60 e ’70, rivendicava la riappropriazione del proprio corpo attraverso la battaglia femminista; IO HO FISSATO IL FUOCO PER SEMPRE di Salvatore Insana e Silvia Cignoli, curiosa indagine sull’atto di guardare e di essere guardati, in un dialogo tra macchina da presa e occhio spettatoriale; DAL GIORNO FINCHE’ SERA di Alessandro Gattuso e Luca Maria Baldini, un atto sentimentale sulla forza evocativa dell’immagine in cui momenti d’infanzia, dell’età adulta e il ricordo dell’amore per un altro uomo emergono come archeologia di una memoria scomposta e frammentata.

Obiettivo dell’iniziativa – da cui il termine “UnArchive,” fil rouge di molte attività dell’AAMOD – è quello di restituire, con la rielaborazione di documenti audiovisivi pre-esistenti, una materia cinematografica viva e intrisa di significati nuovi e altri rispetto a quelli originari. La composizione musicale può svolgere una funzione determinante in tale “ri-significazione”, integrando uno scenario visivo altamente spettacolare e performativo con le sensibilità e gli sviluppi più recenti della musica elettronica, della tecnologia digitale e del sistema dei media.

La residenza si rivolge a giovani artisti residenti in Italia (anche se di nazionalità non italiana) che non compiano nel 2022 il 36° anno di età e che, candidandosi nel ruolo di filmmaker o di compositori, siano disposti a prendere parte a un percorso formativo e laboratoriale negli ambiti designati, tenuti da tutor specializzati. I sei prescelti lavoreranno in coppia su progetti personali utilizzando materiali messi a disposizione gratuitamente dall’AAMOD e degli archivi partner e realizzando opere audiovisive della durata massima di 20 minuti.

Modalità di partecipazione e selezione, tempistiche e formule di ospitalità saranno illustrate nel regolamento del bando sul sito ufficiale https://unarchive.it/unarchive-suoni-e-visioni/

La residenza per giovani artisti “UnArchive. Suoni e visioni” è ideata e prodotta dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, con il sostegno del Mic.

Sito ufficiale:

https://unarchive.it/unarchive-suoni-e-visioni/

Direzione scientifica: Giacomo Ravesi

Ideazione e coordinamento: Luca Ricciardi

Progettazione: Matteo Angelici

Organizzazione: Aurora Palandrani

Image

CIU Sardegna

Evento sportivo di solidarietà per Onlus ragazzi svantaggiati e bambini Ucraini, organizzato dal Segretario Reginale CIU Unionquadri Sardegna – Giuseppe Scibilia.

“Fare ordine in una giungla di incentivi per le imprese”, con un seminario Federaziende spiega come muoversi.

Si è tenuto oggi presso la Camera di Commercio l’incontro dal titolo “Pari Opportunità e Promozione d’Impresa”. Tra gli ospiti anche Gabriella Ancora, Presidente Nazionale di C.I.U. Unionquadri.

Far comprendere non solo il meccanismo di funzionamento di N.I.D.I., Fondo Impresa Donna, Titolo II e Resto al Sud, ma soprattutto riuscire a confrontare praticamente i vari incentivi che sono stati analizzati uno ad uno per capire quanto convenga l’applicazione di una misura piuttosto che l’altra nel rispetto del principio delle pari opportunità nella promozione d’impresa. È stato questo l’obiettivo del seminario dal titolo “Pari Oppurtunità e Promozione d’Impresa”, organizzato da Federaziende, che si è svolto nella mattinata di oggi presso la sala conferenze della Camera di Commercio di Lecce.

“Era necessario che la Camera di Commercio supportasse questa iniziativa, non potevamo rimanere insensibili, questi due anni di pandemia hanno cambiato il contesto imprenditoriale. È importantissimo fare quanta più informazione possibile su queste iniziative a supporto delle aziende e dei cittadini che sono alla ricerca di lavoro”, ha affermato il Presidente della Camera di Commercio di Lecce, Mario Vadrucci nel corso del suo intervento.

“Abbiamo ritenuto di dover accompagnare le piccole e medie imprese, quelle già esistenti e le nuove, in questo percorso che riguarda l’accesso alle misure messe in atto dal Pnrr che a volte appare complesso. Bisogna fare sì che tutti abbiano le stesse opportunità e possano sfruttare il proprio potenziale, senza diseguaglianze di sorta. Ci sono in campo 200 miliardi per lo sviluppo e sarebbe importante che ad accedere a questi fondi siano le medie e piccole imprese. Federaziende si mette a disposizione di tutti gli imprenditori perché possano essere messi a conoscenza di queste opportunità”, ha invece dichiarato durante il suo saluto Simona De Lumè, Presidente Nazionale di Federaziende.

“Oggi parleremo della dotazione Nidi, fortemente voluta dalla Regione Puglia e destinata ai giovani dai 18 ai 32 anni e, soprattutto, del Fondo Imprese al femminile del Ministero dello Sviluppo Economico destinato all’imprenditoria femminile, senza limite di età”, ha dichiarato Eleno Mazzotta, Segretario generale di Federaziende e componente della Giunta della Camera di Commercio, prima di illustrare punto per punto le opportunità di finanziamento.

Ha preso, poi, la parola l’ospite d’onore della giornata, Gabriella Ancora, Presidente Nazionale di C.I.U. Unionquadri, la Confederazione Italiana Unione delle Professioni Intellettuali: “Sono qui per una vicinanza con i nostri associati. Bisogna fare ordine in una giungla di incentivi, le possibilità sono tante, ma troppo spesso non sono utilizzate, l’Italia perde ogni anno quasi 2,5 miliardi di fondi europei e questo è sconcertante. I motivi sono i soliti, la mancanza di velocizzazione voluta soprattutto alla burocrazia. Mi auguro che la giornata di oggi possa fare un po’ di chiarezza e sono presente con grande piacere”,

Le conclusioni sono state affidate a Loredana Capone, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia che ha promosso la recente legge regionale sulle pari opportunità.

06 Giugno 2022 Lecce seminario su pari opportunità e promozione d’impresa di Federaziende e CIU Unionquadri.

Convegno Nazionale Federazione Maestri del Lavoro d’Italia. 26-29 maggio 2022 – Vibo Valentia. Sotto l’alto patrocinio della Camera dei Deputati.

CIU UNIONQUADRI ha partecipato illustrando, in quanto membro del CNEL in Italia e del CESE a Bruxelles, le politiche che si stanno conducendo portando avanti nell’affrontare le nuove problematiche per la sostenibilità dei sistemi sanitari e delle economie dei Paesi UE, soprattutto nel periodo post pandemico e per la grave crisi che si presenterà per la guerra in Ucraina.

La Presidente Gabriella Ancora ha illustrato un Parere del CESE che afferma come il benessere psico fisico dell’individuo si rifletta automaticamente sul miglioramento dell’attività lavorativa e contribuisca al risparmio della spesa sanitaria e delle economie di risorse.

Nella seconda giornata il Responsabile del Dipartimento Cultura Marco Ancora nel suo intervento ha posto l’accento sulla sempre più urgente necessità di definire politiche ed economie che possano creare posti di lavoro stabili, con prospettive di avanzamento, volti a quella parte di popolazione altamente qualificata ma spesso poco mobile, delocalizzata e soprattutto sconcertata e poco adattabile ai processi repentini e traumatici determinati dalla transizione digitale.

Le filiere ed i prodotti inerenti all’agroalimentare, in particolare quelli della “Dieta Mediterranea”, oggetto del convegno, ed il territorio con tutti i suoi indotti, possono invece produrre, nel quadro di quei processi definiti come “irreversibili” determinati dalla iperglobalizzazione e dalla de-industrializzazione, quell’inversione di tendenza necessaria alla riqualificazione di una classe lavorativa e di quelle risorse umane altamente professionali che contribuiscono alla determinazione e alla sopravvivenza delle libere professioni e del ceto medio in grande difficoltà e affanno.

Dani Rodrik, economista di Harvard, citato nell’intervento, prevede infatti come tale classe lavorativa possa rigenerarsi e contribuire enormemente a questi processi del mondo del lavoro nel settore delle microimprese e delle piccole e medie imprese, che saranno grandi fornitori di posti di lavoro e garanzia degli stessi, soprattutto in quelle aree trascurate ma altamente produttive che sembrano essere sempre più trainanti ed unici veicoli di sviluppo del Sistema Italia.

PARI OPPORTUNITA’ E PROMOZIONE D’IMPRESA.

lunedì 6 giugno 2022 ore 10,00 presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce si terrà un seminario informativo sui finanziamenti Agevolati (Fondo Impresa Donna, Titolo II, Nidi e Resto al Sud). Potranno accedere all’evento tutti coloro che si siano registrati dal seguente link e fino ad esaurimento posti a sedere:

https://docs.google.com/forms/d/1hVy6AbUY7g2RwQjGfGuKHcrVtINAfrV_ipjwSOkxbQQ/edit?usp=sharing

Evento Internazionale per giovani artisti italiani a Malta patrocinato da CIU Unionquadri.

Presso la Società Dante Alighieri a Malta evento internazionale per giovani artisti italiani organizzata da Italiani.it, il portale degli Italiani nel mondo che diffonde le eccellenze italiane in collaborazione con il CESC – Centro Europeo Studi Culturali, e QuiMalta.eu.

L’iniziativa è stata patrocinata dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, dall’Istituto Italiano di Cultura e La Valletta e da CIU – Confederazione Italiana di Unione delle Professioni Intellettuali.

Il Presidente CIU, Gabriella Ancora ha motivato l’iniziativa di patrocinio affermando come “le libere professioni e le professioni intellettuali nonchè tutti coloro che operano nel mondo della cultura sono i riferimenti di un mondo del lavoro in continua evoluzione e in profonda trasformazione. Chi si occupa di arte e cultura rappresenta un settore strategico per l’occupazione al centro di un dibattito nazionale ed europeo che la CIU-Unionquadri sta portando presso le sedi del CNEL e del CESE in modo costante, al fine di meglio comprendere e definire inquadramento e tutele.”